Bambi Kramer

Bambi Kramer
Bambi Kramer
Bambi Kramer - disegno a china su carta, ritaglio da rotolo
Bambi Kramer -
Bambi Kramer -
Ritaglio da rotolo disegno a china e acquerello su carta
Bambi Kramer - Figura Fantastica
Bambi Kramer - Figura Fantastica

Bambi Kramer

Bambi Kramer “usa la sua arte per inviarci istantanee dall’universo parallelo che ella realmente abita: un desolato paesaggio post-Bosch che forme di vita mutanti iniziano a ripopolare come dopo una tempesta”(Néstor Martìnez Célis). Lungo questo percorso il suo lavoro muove da rappresentazioni statiche, delle specie di ritratti o nature morte, alla forma processuale e dinamica del rotolo: una forma di scrittura automatica in cui i disegni semplicemente scorrono senza limiti nè confini, come un flusso di coscienza di visioni giustapposte, lungo metri ininterrotti di carta. I rotoli originali generalmente non sopravvivono, dal momento che Bambi Kramer li distrugge tagliandoli a fette che possono essere vendute in galleria al centimentro, o ricomposte dall’artista stessa. Gli scarti di questo processo possono a loro volta trovare nuova forma nel taglio stesso, o nell’atto di ricombinare insieme parti diverse. E’ la metafora di una condizione intima e di uno stato di crisi più ampio e generalizzato, ove chimerici mutanti, amabili sconfitti ai margini di una società in decadenza, vengono trascinati in un inarrestabile, auto-riproducente processo di critica e rigenerazione.

Disegnatrice dalla formazione eclettica, che include il restauro di beni culturali e una laurea in psicologia clinica, Bambi Kramer (Roma, 1981) è attiva a Roma, dove dispiega la sua attività tra libri, performance, mostre ed eventi, realizzando illustrazioni per pubblicazioni nazionali e internazionali.

Web: https://bambikramer.wordpress.com/

Solo Exhibitions:

Ragdolls Parade In Printing, in BilBolBul Off 2014

Portanova 12 Contemporary Art Gallery, Bologna (ITA)

Cut-Off + Munecas 2013

Elastico Studio Art Gallery, Bologna (ITA)

Collectives:

Utopie & Microedition contre U.D.I.Y. (Un-Do It Yourself) 2014

workshop, exhibition and the experimental catalogue at La Fanzinothèque, Poitiers (FRA) Si el Capital Tenia Plumas 2013

workshop and live performance at El Carnaval Internacional de las artes, Barranquilla (COL)

She participated in several festivals, events and exhibitions as Crack! Festival in Rome (ITA), AltCom in Malmoe

(SWE), Tenderete in Valencia (ESP).

Books:

Ragdolls Parade, Ed. Fortepressa (ITA, 2014), Trude Rabbit deluxe, Ed. Fortepressa (ITA, 2014), Trude Rabbit

[ It was a long summer Trude Rabbit], Ed. Fortepressa (ITA, 2012).

participating:

Chambre Pâle (FRA, 2015), Illustrati magazine (ITA 2014, March), Deriva/Orda, Deriva/Genesi, Deriva/Capitale for Crack! Festival, Ed. Fortepressa (iTA 2013, 2014, 2015), also realising the Festival’s Genesi

10th edition poster (2014), Metakatz Ed. La Cinquième Couche (BEL, 2013), Love Never Ends [ Ljubav Ne Prestaje] Ed. Novo Doba Festival (SRB, 2013), AltCom 2012: No Borders anthology (SWE, 2012), Le Dernier

Cri en 3D (FRA/ITA, 2011) realised for Crack! 3D Revolution.

She’s also on the front cover of La Società Nucleare, Ed. Nautilus (ITA, 2013), Squame/Ecailles fanzine #1, #2, #3

(FRA/ITA 2012, 2013) and illustrates M. Catamo’s historical-scientific essay La Meridiana di Formello (2013).

 

Focus di Antonio Storelli

Ho scoperto il talento di BAMBI KRAMER al Crash a Roma nel 2012, Forte Prenestino, ove in una cella, ex carceraria, esponeva un suo rotolo: sette metri di disegno a china che vendeva a centimetri a scelta, gusto e possibilità economiche del collezionista di passaggio. Vi erano rappresentati personaggi avvolti da angosce insopprimibili o bambini affascinati da visioni fiabesche, il tutto in un contesto surreale comprendente vegetazioni quanto mai complesse e animali di ogni genere, per quanti l’ immaginazione può configurare, il tutto con una precisione e perfezione esecutiva che accertava, per ogni centimetro di esecuzione, ore di lavoro. Da allora BAMBI KRAMER ha confermato questa sua vena fortemente originale, affinandola con la qualità della sua abilità e portandola ad esiti sempre nuovi e sorprendenti, che posizionano il suo lavoro nell’ eccellenza assoluta dell’ illustrazione fantastica.